• Sei in: Almanacco » Almanacco o Calendario

Almanacco o Calendario

Almanacco antico

Un almanacco è una sorta di calendario la cui pubblicazione avviene annualmente e nel quale vi sono contenuti maggiori informazioni.

Tali informazioni possono essere indicazioni astronomiche, come il sorgere del Sole o il tramonto, geografiche e statistiche.

Storia dell’Almanacco

I primi almanacchi di cui si hanno traccia risalgono nel Medioevo, intorno al 1088, formati dapprima da tavole astronomiche utilizzate per ottenere il giorno della settimana, o come conversione di date da un’era ad un’altra.

Successivamente gli almanacchi divennero periodici fornendo notizie e informazioni di vario genere.

Le notizie astronomiche contenute negli almanacchi più antichi erano utili agli agricoltori ed ai naviganti.

Questi almanacchi davano notizie sulla posizione di stelle, pianeti e costellazioni, visibili mese per mese, quindi l’alternarsi delle stagioni.

In seguito l’almanacco presentava notizie relative alle previsioni del tempo, accadimenti futuri, nascite, morti e matrimoni nelle famiglie reali, notizie dei raccolti e del bestiame, date ed eventi di fiere, notizie di medicina, resoconti e racconti popolari.

Con l’avvento della stampa, nel 1500, gli almanacchi ebbero una diffusione maggiore rappresentando il principale, se non l’unico, mezzo di conoscenza tra la popolazione contadina ed artigiana.

Nel 1700 gli almanacchi divennero quasi un primato con la pubblicazioni delle effemeridi detenendo come concessione il monopolio solo a editori autorizzati dai sovrani di Francia e di Inghilterra.

Successivamente vennero diffusi anche tra la popolazione attraverso i venditori ambulanti che ne facevano lettura nelle piazze.

In epoca contemporanea l’almanacco trova una diffusione fedele alla tradizione popolare, in Italia possiamo trovare il famoso almanacco di Barbanera di Foligno, lo Schieson Trevisan, o quello religioso di Frate Indovino.

  • Fra gli almanacchi più rilevanti vi sono:

L’almanacco di Nostradamus: contenente le Centurie astrologiche e consultato da astrologi e veggenti.

L’Almanacco di Gotha: che riporta, dal 1763, gli alberi genealogici delle famiglie principesche e della nobiltà europea.

L’Almanacco nautico: pubblicato in Inghilterra dal 1766 per astronomi e naviganti.

L’Almanacco delle Muse: noto in Francia e Germania e in cui si trovavano rassegne letterarie poetiche.

L’Almanacco del povero Riccardo: celebre negli Stati Uniti d’America fondato e scritto per 25 anni da Benjamin Franklin.

Tra le informazioni presenti negli almanacchi, vi sono le festività principali, le notizie su fiere e mercati, novelle e passatempi.

Vi è anche un’almanacco sportivo nel quale vi sono riportati annuari che raccolgono numeri e cronache dell’annata agonistica.


Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi