Quale è il Continente Nuovo? L’America!
Quale è il Continente Nuovo? L’America!

Quale è il Continente Nuovo? L’America!


Quale è il Continente Nuovo? L’America!

L’America è il continente della Terra che si estende completamente nell’emisfero occidentale, chiamata anche Nuovo Continente o Continente Nuovo. Amerigo Vespucci fu il primo esploratore italiano a circumnavigare le sue coste, chiamando la sua terra “Nuovo Mondo“, in seguito chiamata America.

1. Geografia dell’America

L’America è un Continente che comprende una massa di terra costituita da due parti, Nord e Sud America, chiamata Americhe, che costituiscono la maggior parte dell’emisfero occidentale e comprendono il Nuovo Mondo.

Il territorio copre l’8% della superficie totale della terra e il 28,4% della sua superficie terrestre. Il punto più settentrionale è l’Isola di Kaffeklubben, che è il punto della terra più settentrionale del pianeta. Il punto più meridionale sono le isole di Thule meridionale, a volte considerate parte dell’Antartide.

La terraferma dell’America è la massa terrestre più lunga del mondo da nord a sud, e la distanza tra le sue estremità polari è di circa 14.000 km. Il punto più occidentale della terraferma è la fine della penisola di Seward in Alaska; L’Isola di Attu è considerata il punto più occidentale del Continente.

L’estremità orientale della terraferma è Porto do Seixas nel nord-est del Brasile, mentre Nordostrundingen, in Groenlandia, è il punto più orientale della piattaforma continentale. Geologicamente il Sud America si interruppe dall’ovest del supercontinente Gondwana circa 135 milioni di anni fa, formando il proprio continente.

La collisione tra la placca caraibica e la placca del Pacifico, circa 15 milioni di anni fa, portò alla nascita di una serie di vulcani lungo il confine che crearono un certo numero di isole.

Le lacune nell’arcipelago dell’America Centrale si riempirono di materiale eroso al largo del Nord America e del Sud America. Queste lacune portarono anche alla formazione di nuove terre create dal continuo vulcanismo.

I due continenti, Nord e Sud America, tre milioni di anni fa erano collegate dall’istmo di Panama, formando così la massa unica delle Americhe. Grazie al grande intervento di interscambio biotico, ha portato alla diffusione di molte specie in tutto il continente.

Topografia

La parte dell’America occidentale è dominata dalla Cordigliera americana, con la catena montuosa che corre lungo la costa occidentale del Sud America, le Montagne Rocciose e altre catene lungo il lato occidentale del Nord America.

Il sistema montuoso del Nord America orientale e nord-orientale, i Monti Appalachi lunghi 2.300 km, corrono lungo la costa orientale dall’Alabama a Terranova.

A nord degli Appalachi, la Cordigliera Artica corre lungo la costa orientale del Canada.

Le più grandi catene montuose del continente sono le Ande (Cordigliera) e le Montagne Rocciose, mentre quelle più piccole sono la Sierra Nevada e la Cascade Range.

Il maggior numero di vette più alte si trova negli Stati Uniti, più specificatamente nello stato americano del Colorado. Le cime più alte dell’intero Continente si trovano nella Cordigliera (Ande), con Aconcagua dell’Argentina che è la più alta. La vetta più alta del Nord America, nello stato americano dell’Alaska, è il Denali (Monte McKinley).

Tra le sue catene montuose costiere, il Nord America ha vaste aree pianeggianti, e di basso rilievo internamente diffuse su gran parte del continente.

Leggi anche:  Quale è il Secondo Continente Più Grande della Terra? L'Africa!

Il Canadia Shield, un’area del Nord America generalmente piuttosto piatta, copre quasi 5 milioni di km2. Allo stesso modo, il nord-est del Sud America è coperto dal bacino amazzonico piatto. Le Highlands brasiliane, sulla costa orientale, sono abbastanza lisce ma mostrano alcune variazioni nella forma del terreno. Più a sud il Gran Chaco, una regione naturale del bacino del Rio de la Plata, e le Pampas (pianure sudamericane) sono ampie pianure.

Clima americano


Il clima dell’America varia significativamente da regione a regione dell’intero continente. Il clima della foresta pluviale tropicale si verifica alle latitudini dell’Amazzonia, delle foreste pluviali americane, della Florida sud-orientale e di Darie Gap. Nelle Montagne Rocciose e nelle Ande si osservano climi secchi e continentali, e spesso le loro altitudini più elevate sono innevate.

Il Nord America sud-orientale è ben noto per il suo verificarsi di tornado e uragani, di cui la stragrande maggioranza dei tornado si verifica nel Tornado Alley degli Stati Uniti Centrali. Anche nel Sud Dixie Alley nelle stagioni di fine inverno e inizio primavera nordamericane si verificano tornado e uragani, così come nelle parti dei Caraibi.

Questi sistemi meteorologici sono formati dalla collisione di aria secca e fresca dal Canada e aria umida e calda dall’Atlantico.

Idrologia

L’America, con montagne costiere e pianure interne, ha diversi grandi bacini fluviali che drenano il continente. Il più grande bacino fluviale del Nord America è quello del Mississippi, che copre il secondo spartiacque più grande del pianeta.

Il sistema fluviale Mississippi-Missouri drena la maggior parte dei 31 Stati degli Stati Uniti, delle Grandi Pianure e vaste aree tra le Montagne Rocciose e Appalachi. Questo fiume è il quarto fiume più lungo del mondo e il decimo più potente del mondo.

In Nord America, ad est dei Monti Appalachi, vi sono una serie di fiumi e torrenti che scorrono verso est terminando nell’Oceano Atlantico, tra cui il fiume Hudson, Saint John e Savannah. Anche i fiumi del Canada centrale sono allo stesso modo, e sfociano nella baia di Hudson, di cui il più grande è il fiume Churchill.

Sulla costa occidentale del Nord America, i fiumi principali sono il Fiume Colorado, il Columbia, lo Yukon, il Fraser e il Sacramento. Il Colorado drena gran parte delle Montagne Rocciose Meridionali e parte della Provincia di Basin and Range. Il fiume scorre per circa 2.330 km nel Golfo di California, scavando nel tempo fenomeni naturali come il Grand Canyon (Arizona) e creato fenomeni come il Mare di Salton.

Il Columbia è un grande fiume lungo 2.000 km nel Nord America centro-occidentale, ed è il fiume più potente della costa occidentale dell’intero continente. Lo Yukon, nell’estremo nord-ovest del Nord America, drena gran parte della penisola dell’Alaska e scorre per 3.190 km fino al Pacifico.

Il fiume Mackenzie drena verso l’Oceano Artico del Canada, drenando le acque dei Grandi Laghi Artici del Canada Artico. Il fiume Saint-Lawrence, invece, drena i Grandi Laghi del Canada meridionale nell’Oceano Atlantico.

Il più grande bacino fluviale del Sud America è quello dell’Amazzonia, che ha il flusso di volume più alto di qualsiasi fiume della Terra. Il secondo spartiacque più grande del Sud America è invece quello del fiume Paranà, che copre circa 2,5 milioni di km2.

Ecologia

Flora e fauna si sono sviluppate in Nord e Sud America circa 2,5 milioni di anni fa condividendo la popolazione del continente in entrambe le due Americhe.

Lo scambio di biota inizialmente era pressoché uguale, con le specie migratorie in Sud America nelle stesse proporzioni delle specie migratorie in Nord America. Questo scambio, noto come Great American Interchange, è sbocciato circa dopo un milione di anni.

La diffusione delle specie totale sudamericane in Nord America, è più limitata di quella delle specie nordamericane in Sud America.

2. America: Paesi e Territori del Continente

I più grandi Centri urbani

I più grandi centri urbani che detengono ciascuno titoli di area più grande, in base ai tre principali concetti demografici, sono in totale di tre:

Città vera e propria: definisce la località con confini legalmente fissi e uno status urbano riconosciuto amministrativamente, che è caratterizzato solitamente da una qualche forma di governo locale.

Leggi anche:  Quale è il Continente più freddo della Terra? L'Antartide!

Area urbana: è caratterizzata da una maggiore densità di popolazione e vaste caratteristiche umane rispetto alee aree che la circondano.

Area metropolitana: comprende l’area urbana e le città satellite, oltre i terreni rurali che sono socio-economico collegati alla città centrale urbana.

In conformità a queste definizioni, i tre maggiori centri abitati del continente sono: Città del Messico, New York City, San Paolo. Le cinque città più dense per popolazione sono:

  • Città del Messico
  • San Paolo
  • New York City
  • Buenos Aires
  • Los Angeles

Paesi o territori in America

I paesi e territori dell’intero continente sono:

  • 35 Stati sovrani
  • Un paese autonomo della Danimarca
  • Tre dipartimenti d’oltremare della Francia
  • Tre collettività d’oltremare della Francia
  • Un territorio disabitato della Francia
  • Otto territori d’oltremare del Regno Unito
  • Tre paesi costituenti dei paesi Bassi
  • Tre enti pubblici dei Paesi Bassi
  • Due territori non incorporati degli Stati Uniti
  • Un territorio disabitato degli Stati Uniti

> Lista di Stati e Territori dipendenti nelle Americhe

Etnologia americana

La popolazione in America è composta dai discendenti di quattro grandi gruppi etnici e dalle loro combinazioni.

  • Popoli indigeni delle America: che sono gli abitanti del continente prima dell’arrivo dei coloni europei nel XV secolo, e che sono amerindi, inuit e aleuti.
  • Quelli di origine europea: principalmente spagnoli, britannici, irlandesi, portoghesi, tedeschi, italiani, francesi e olandesi.
  • Quelli di origine africana: principalmente di origine dell’Africa occidentale.
  • Asiatici di origine orientale, meridionale e sud-orientale asiatico.
  • Mestizos (metis in Canada), quelli di origine miste europee e amerindie.
  • Mulatti, persone di origini miste africane ed europee.
  • Zambos (spagnolo) o Cafuzus (portoghese), quelli di origini miste africane e indigene.

La maggior parte della popolazione vive in America Latina, più specificamente nelle nazioni iberiche del Portogallo e della Spagna. L’America Latina è in contrasto con l’Anglo-America, dove la lingua inglese è prevalente e comprende il Canada e gli Stati Uniti. Entrambi i paesi si trovano in Nord America, con culture derivate prevalentemente da radici anglosassoni e altre radici germaniche.

Lingue

Varie sono le lingue parlate in America, alcune di origine europea, altre parlate da popolazioni indigene o dalla miscela di varie lingue.

Leggi anche:  Europa (Continente)

La lingua più parlata dell’intero continente è lo spagnolo, come in America Latina, anche se il Brasile, la nazione più popolosa dell’America Latina, parla portoghese.

Il creolo haitiano è dominante nella nazione di Haiti, dove si parla anche francese.

La lingua dominante dell’Anglo-America è l’inglese, mentre in Canada la lingua ufficiale è il francese.

Lo spagnolo ha mantenuto una presenza costante nel sud-ovest degli Stati Uniti, che faceva parte del territorio Nuova Spagna, specialmente in California e Nuovo Messico.

L’inglese è la lingua principale della Guyana e del Belize, e l’olandese è la lingua principale del Suriname.

3. America: Storia, scoperta e nascita del Nuovo Continente

Era precolombiana

La preistoria americana inizia con le migrazioni in queste aree dall’Asia durante il culmine di un’era glaciale. Gli antenati degli odierni popoli indigeni americani erano i paleo-indiani, che erano cacciatori-raccoglitori che migrarono in Nord America. Piccoli popoli in fase litica, seguirono alla Megafauna guadagnandosi il soprannome di “cacciatori di grandi giochi“.

I tratti culturali dei primi immigrati, in seguito si sono evoluti generando culture come gli irocheni in Nord America e Pirahà del Sud America, sviluppandosi in civiltà.

Colonizzazione

Dopo i viaggi di Cristoforo Colombo, nel 1492, e altre spedizioni come quelle spagnole, e altre successivamente, arrivarono nel Nuovo Mondo.

Queste spedizioni conquistarono e stabilirono le terre scoperte, che portarono ad una trasformazione del paesaggio culturale e fisico dell’intero continente.

La Spagna colonizzò la maggior parte delle Americhe, dagli attuali Stati Uniti sud-occidentali, dalla Florida e dai Caraibi fino alla punta meridionale del Sud America.

Il Portogallo si stabilì in quello che è per lo più l’attuale Brasile, mentre l’Inghilterra stabilì colonie sulla costa orientale degli Stati Uniti, del Pacifico e nella maggior parte del Canada.

La Francia si stabilì in Québec e in altre parti del Canada orientale, rivendicando un’area in quelli che oggi sono gli Stati Uniti centrali.

I Paesi Bassi insediò il Nuova Olanda (centro amministrativo new amsterdam – ora New York), alcune isole caraibiche e parti del Sud America settentrionale.

Culture e Civiltà

La colonizzazione europea del continente portò all’ascesa di nuove culture, civiltà e stati, che derivarono dalla fusione di tradizioni, popoli e istituzioni native americane ed europee. La trasformazione delle culture, attraverso la colonizzazione, è evidente in architettura, religione, gastronomia, arti e in lingue.

Il periodo coloniale durò circa tre secoli, dall’inizio del XVI secolo all’inizio del XIX secolo, quando il Brasile e le più grandi nazioni ispaniche americane dichiararono l’indipendenza.

Gli Stati Uniti ottennero l’indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1776, mentre il Canada formò uno stato federale nel 1867 e ricevette l’indipendenza legale nel 1931.

Altri rimasero al loro stato madre europeo fino alla fine del XIX secolo, come Cuba e Porto Rico che furono collegati alla Spagna fino al 1898.

Territori più piccoli come la Guyana ottennero l’indipendenza a metà del XX secolo, mentre alcune isole caraibiche e la Guyana francese rimangono parte di una presenza europea fino ad oggi.

Suggerimenti di lettura


4. Paesi e Territori del Continente americano


America Settentrionale

PaeseArea (km2)Capitale
Bermuda (Regno Unito)58,8Hamilton
Canada9 984 670Ottawa
Groenlandia (Danimarca)2 166 086Nuuk
Messico1 972 550Città del Messico
Saint-Pierre e Miquelon (Francia)242Saint-Pierre
Stati Uniti9 372 614Washington D.C.

America Centrale – parte continentale

PaeseKm2Capitale
Belize22 966Belmopan
Costa Rica51 100San José
El Salvador21 040San Salvador
Guatemala108 890Città del Guatemala
Honduras112 090Tegucigalpa
Nicaragua129 494Managua
Panama78 200Panama

America centrale – parte insulare

PaeseKm2Capitale
Antigua e Barbuda442Saint John’s
Curaçao (Regno dei Paesi Bassi)444Willemstad
Aruba (Regno dei Paesi Bassi)193Oranjestad
Sint Maarten (Regno dei Paesi Bassi)34Philipsburg
Bonaire (Regno dei Paesi Bassi)288Kralendijk
Bahamas13 940Nassau
Barbados430Bridgetown
Isole Cayman (Regno Unito)260George Town
Cuba110 861L’Avana
Dominica754Roseau
Rep. Dominicana48 730Santo Domingo
Grenada350Saint George’s
Guadalupa (Francia)1 628Basse-Terre
Haiti27 750Port-au-Prince
Giamaica11 425Kingston
Martinica (Francia)1 128Fort-de-France
Montserrat (Regno Unito)102Plymouth (capitale de factoBrades)
Porto Rico9 104San Juan
Saba (Regno dei Paesi Bassi)13The Bottom
Saint-Barthélemy (Francia)25Gustavia
Saint Kitts e Nevis261Basseterre
Saint Lucia620Castries
Saint-Martin (Francia)53,20Marigot
Saint Vincent e Grenadine389Kingstown
Sint Eustatius (Regno dei Paesi Bassi)21Oranjestad
Trinidad e Tobago5 128Port of Spain
Turks e Caicos (Regno Unito)497Cockburn Town
Isole Vergini americane (Stati Uniti)352Charlotte Amalie
Isole Vergini britanniche (Regno Unito)153Road Town

America Meridionale

PaeseKm2Capitale
Argentina2 766 890Buenos Aires
Bolivia1 098 580Sucre
Brasile8 514 877Brasilia
Cile756 950Santiago del Cile
Colombia1 138 910Bogotà
Equador283 560Quito
Georgia del Sud e isole Sandwich (Regno Unito)3 093Grytviken
Guyana francese (Francia)86 504Cayenne
Guyana214 970Georgetown
Isole Falkland (Regno Unito)12 173Port Stanley
Paraguay406 750Asunción
Perù1 285 220Lima
Suriname163 270Paramaribo
Uruguay176 220Montevideo
Venezuela912 050Caracas


Lascia un commento