La Carne rossa aumenta il rischio di cancro al seno?

carne rossa rischio cancro al seno

Sembra che mangiare spesso carne rossa sia un rischio per la salute femminile.

La carne rossa, se consumata in modo eccessivo, aumenterebbe il rischio di cancro al seno del 22%, soprattutto se consumata in età adulta e prima della menopausa.


E’ quanto emerso da una ricerca condotta su 88mila donne in premenopausa con un incremento del 13%.

Mangiare carne rossa, quindi, più volte al giorno, potrebbe aumentare il rischio di cancro al seno.

La ricerca, pubblicata sul British medical journal, mette in evidenza il rischio di cancro al seno nelle donne del 12% in premenopausa e dell’8% dopo la menopausa.

Secondo i ricercatori della Harvard school of public health di Boston, il rischio si riduce se si sostituisce la carne rossa con legumi, pollo, noci e pesce.

Mangiare pollame in sostituzione della carne rossa, il rischio cala del 17%, in menopausa cala del 24% e, se la si sostituisce con i legumi, il rischio cala del 19% in premenopausa e del 15% in menopausa.

Secondo i ricercatori poi, se si sostiutisce alla carne rossa una combinazione di verdure come piselli, fagioli, lenticchie, noci e anche pesce, il rischio si riduce del 14%.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con un amico/a o sul tuo social preferito. Se invece vuoi restare sempre aggiornato/a sui nuovi argomenti iscriviti alla nostra Newsletter




I commenti sono chiusi.


  • Informazioni su questo sito

    AbcSapere.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Si informa inoltre che tutti gli argomenti trattati sono solo a scopo informativo, e in nessun caso devono sostituire il parere di un professionista o parere medico. Si raccomanda quindi, sempre e comunque, una consultazione con uno specialista del settore…


    Licenza Creative Commons
    Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia.