Il docente in Italia

insegnante scuola

Il docente in Italia è una figura qualificata che opera nelle scuole e nelle università, a seconda delle normative previste, dopo una preparazione differente specializzato su un determinato settore.

Per docente si indica quindi un insegnante che svolge un’attività come nel campo dell’istruzione in strutture apposite.

In Italia la professione di insegnante, sia scolastico che universitario, è considerata tra le professioni più prestigiose dagli italiani, insieme alla professione medica, a quella della magistratura e alla dirigenza pubblica e privata.


Percorso formativo di un docente

In Italia un docente può insegnare nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria dopo il conseguimento della laurea magistrale in scienze della formazione primaria.

Per insegnare nella scuola secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado, deve aver conseguito il titolo di dottore magistrale con l’acquisizione di crediti formativi universitari.

Per insegnare all’università italiana, o in altre istituzioni superiori universitarie, il docente deve diventare ricercatore universitario, oppure può insegnare anche come professore a contratto.

  • I ruoli accademici nel sistema universitario italiano sono:
  • professore ordinario ( o di I fascia)
  • professore associato ( o di II fascia)
  • professore aggregato
  • professore a contratto
  • ricercatore universitario

Per quanto riguardo il titolo di professore emerito, esso costituisce un riconoscimento alla carriera con il raggiungimento del lavoro svolto negli anni, e non fa parte dei ruoli accademici ordinari.

Professore aggregato: il titolo di professore aggregato ha la durata degli stessi corsi e moduli ed è rivolto ai ricercatori universitari, agli assistenti del ruolo ad esaurimento e ai tecnici laureati che abbiano svolto almeno tre anni di insegnamento, e ai professori incaricati ad esaurimento.

Professore a contratto: il professore a contratto è un docente che collabora all’interno di una istituzione universitaria non facendone parte ma svolgendo attività di insegnamento continuativa all’interno di un corso di laurea. Si tratta di una figura che sostituisce quella di professore incaricato.

Professore incaricato: nelle università era una figura docente cui veniva affidato un insegnamento presso un corso di studi universitario.

Ricercatore universitario: si indica un lavoratore che svolge attività di ricerca scientifica e/o tecnologica in maniera autonoma oppure alle dipendenze di enti pubblici o privati.


Il docente nel mondo

Il lavoro svolto da un insegnante, e il suo impegno, è fondamentale per fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva e opportunità di apprendimento per tutti.

L’obiettivo è quello di incrementare il livello di alfabetizzazione globale e ridurre l’abbandono scolastico precoce, contribuendo a migliorare la vita delle persone e a raggiungere lo sviluppo sostenibile.

Per questo l’UNESCO ha istituito la Giornata Mondiale degli Insegnanti che si tiene il 5 ottobre di ogni anno, in riferimento per i diritti e le responsabilità dei docenti su scala mondiale.

L’obiettivo della giornata degli insegnanti è quello di suscitare riflessioni sul ruolo dei professori della formazione, sulle sfide che affrontano quotidianamente e sulle difficoltà nelle diverse situazioni di lavoro.


  • Voci correlate…

Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi