Il Girasole in Botanica (Helianthus annuus)

girasole pianta

Il girasole in botanica, è un tipo di pianta erbacea annuale. Comprende oltre 23000 specie distribuite su oltre 1500 generi, ed è una specie molto variabile.

E’ una pianta con una grande infiorescenza a capolino. Il suo habitat tipico sono le aree presso orti e zone abbandonate.

Il Girasole in Botanica


Descrizione


Il Girasole, in botanica, è una pianta erbacea annuale, ve ne sono oltre 1500 generi e comprende oltre 23000 specie.

Si presenta con una grande infiorescenza a capolino, molto variabile è coltivata per le sue numerose virtù.

La piante del Girasole differisce dalle altre forme biologiche, ed essendo annuali superano la stagione avversa sotto forma di seme.

Forma


Questa pianta può superare i 4 m. di altezza e le radici sono secondarie.

Il fusto è suddiviso in due parti: parte ipogea, che è sotterranea, e la parte epigea, che è la parte del fusto, è eretta e ascendente.

La superficie del fusto è scanalata, ruvida e irsuta, la sezione invece è grossa e può essere sia semplice che ramosa.

Foglie


Le foglie sono grandi e opposte nella parte bassa del fusto, e alternate nel resto della pianta.

Sono lungamente picciolate, la cui forma è largamente ovata o triangolare e cuoriforme alla base con apice acuminato.

I margini delle foglie sono seghettate, sono ruvide e percorse da tre nervi.

Infiorescenza


Il capolino, chiamato anche infiorescenza, è quello che viene definito il fiore del girasole, ed è composto da un insieme di numerosi fiori.

Se sono presenti altri capolini, essi sono più piccoli, e la loro struttura è simile a quelle delle composite.

I semi sono il frutto della pianta, un achemio, che si presentano sotto forma ovale o obluca.

Di colore variabile, da nero a grigio chiaro, possono essere di colore e dimensioni diverse: corti, medi e lunghi.

Habitat


Il girasole trova le sue origini nel Sud e Nord America, mentre in Italia la sua distribuzione è continua e spontanea.

L’habitat tipico di questa pianta sono le aree presso gli orti e zone abbandonateruderalistrade rurali e scarpate.

Per crescere preferisce superfici calcaree o silicica con pH neutro, e con un terreno mediamente umido, quindi colline e in parte montane, ma anche in pianura a livello del mare.

Specie


La specie del girasole Helianthus annuus, è una specie molto variabile.

Data la sua importanza economica, gli studi fatti hanno portato l’ibridazione di questa pianta con altre specie dello stesso genere.

Il Girasole comune è uno dei fiori più noti e caratteristici al mondo.

Riconoscibili con altre specie, sono presenti anche in Italia e considerate esotiche neutralizzate.

Coltura


Coltivata non solo nei campi, questa pianta può essere disposta in giardino e anche in vaso.

Non necessita di grandi spazi, occorre, tuttavia, del terriccio drenante e semi o piantine per la messa a dimora.

Cresce rapidamente a poche settimane dalla semina.

Essendo un fiore estivo, è preferibile scegliere il periodo primaverile per la semina o il trapianto, tra fine marzo e aprile.

Storia e Leggende sul Girasole


Origini


Originaria delle Americhe, il girasole fu importato in Europa all’inizio del XVI secolo come pianta ornamentale.

Nel Settecento assunse l’importanza come pianta oleifera, e nella seconda metà dell’Ottocento ebbe una notevole diffusione sino ad oggi, che viene largamente coltivata a livello mondiale.

Il girasole è al secondo posto tra le piante produttrici di olio, attualmente le varietà selezionate danno acheni contenenti più del 45% di olio.

La sua particolare caratteristica è l’eliotropismo, ossia il fatto di seguire il movimento della luce durante il giorno, un fenomeno che dura fino alla fioritura, i cui fiori rimangono rivolti verso sud-est.

Leggenda


Nella Mitologia greca si narra che la ninfa Clizia si innamorò del dio Apollo tanto da seguirne con gli occhi i suoi viaggi sul carro nel cielo.

Si dice che dopo nove giorni, ad osservare il sole, venne trasformata in questo fiore.

In alcune tradizioni e culti popolari, questo fiore esprime gratitudine, oltre che rispetto e ammirazione, per la persona che lo riceve.

Regalare un fiore di girasole, proprio per le sue caratteristiche, simboleggia l’allegria, la solarità e la vivacità di chi lo riceve.

Classificazione del Girasole in botanica

girasole fiore

Girasole comune
Dominio: Eukaryota
Regno: Plantae
Divisione: Magnoliophyta
Classe: Magnoliopsida
Ordine: Asterales
Famiglia: Asteraceae
Sottofamiglia: Asteroideae
Tribù: Helianthinae
Genere: helianthus
Specie: H. annuus

Classificazione APG

Regno: Plantae
Gruppo Angiosperme
Gruppo Eudicotiledoni
Gruppo Tricolpate basali
Gruppo Asteridi
Gruppo Euasteridi II
Ordine: Asterales
Famiglia: Asteraceae
Sottofamiglia: Asteroideae
Tribù: Heliantheae
Sottotribù: Helianthinae

Nomenclatura binominale: Helianthus annuus


Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con un amico/a o sul tuo social preferito. Se invece vuoi restare sempre aggiornato/a sui nuovi argomenti iscriviti alla nostra Newsletter


I commenti sono chiusi.


  • Informazioni su questo sito

    AbcSapere.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Si informa inoltre che tutti gli argomenti trattati sono solo a scopo informativo, e in nessun caso devono sostituire il parere di un professionista o parere medico. Si raccomanda quindi, sempre e comunque, una consultazione con uno specialista del settore…


    Licenza Creative Commons
    Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia.