La letteratura nella cultura tradizionale

letteratura libri

La letteratura è l’insieme di opere scritte pervenute nel tempo che varia di opera in opera rispecchiando le varie società culturali.

Per definizione un testo letterario deve essere ben strutturato ed avere una conseguenza logica nelle forme dei componimenti letterari.


Etimologia della Letteratura


La parola letteratura in origine derivava dal latino litteratura, cioè lettera, che indicava lo scrivere. Successivamente l’insegnamento della lingua prese forma nella parola grammatica greca, da gramma, che significa lettera.

Quintiliano, un oratore romano e maestro di retorica, estese il termine litteratura fino a comprendere tutte le tecniche dello scrivere e del sapere.

Con l’aggettivo latino del termine litteratus, si indicava inizialmente ciò che era scritto con lettere. Il suo uso si spostò poi sullo scrivente per indicarne la capacità, la cultura e l’istruzione.

Si può quindi dedurre, sull’utilizzo di questi antichi termini, che letteratura e scrittura abbiano un profondo legame:

La letteratura è lo studio e la conoscenza della lingua scritta, attraverso la quale indica l’insieme della lingua scritta.

Il concetto moderno del termine è costituito dall’elaborazione di codici e forme specifiche letterari e una gerarchia che distingue le forme propriamente letterarie dalle altre scritture.

Prende così vita alla letteratura come istituzione che si tramanda in qualità di tradizione.

Le discipline della Letteratura


La letteratura, per scopi pratici, si è distinta dalla scrittura in specifiche discipline.

Associata a forme di scrittura artistiche e creative, si intreccia con la forma di poesia divenendo così l’arte di creare realtà fittizie e mondi immaginari.

Un testo letterario, in versi o in prosa, viene considerato tale quando nel costruirlo o leggerlo si usa una lingua che orienta verso la funzione poetica, quella che pone al centro del sistema di comunicazione il messaggio in quanto tale.

Le relazioni che legano un testo rispetto ad altri, in termini di costruzione linguistica e comprensione artistica, e il riferimento a un sistema di forme che in qualche modo lo precede e produce, allora si parla di uso letterario del linguaggio.

Alcune discipline letterarie sono:

  • Letteratura come arte
  • Letteratura orale
  • Letteraruta scritta
  • Letteratura d’autore
  • Pubblico letterario
  • Spettacolo della letteratura.

Le forme dei componimenti letterari sono:

Poesia: una forma d’arte che crea, con la scelta e l’accostamento di parole, un componimento fatto di frasi dette versi, in cui il significato semantico si lega al suono musicale dei fonemi.

Prosa: è una forma di espressione linguistica non sottomessa alle regole della versificazione in opposizione a quello di poesia.

Teatro: è un’insieme di differenti discipline che si uniscono e concretizzano l’esecuzione di un evento spettacolare dal vivo.

Letterature specifiche


Con tale termine si definisce un complesso di opere che trattano una materia o un argomento specifico.

Si può intendere tuttavia anche una particolare attività intellettuale volta alla creazione di opere scritte, oppure alla disciplina rivolta allo studio delle opere letterarie di un determinato popolo o di una determinata età.

All’interno di una letteratura antica, moderna o contemporanea, si può avere quindi una letteratura per nazione, ciascuna delle quali può avere come corporazioni letterarie scuole filosofiche o periodi storici.

Una italiana, americana, spagnola ecc…, è equiparata a una collezione di storie, poemi e racconti che parlano di vari argomenti con o senza riscontri nazionalistici, e che in questo senso di può definire una lingua.

Le opere letterarie pensate esplicitamente e che si ritengono adatti a bambini e ragazzi, sono un genere di letteratura definita appunto letteratura per ragazzi.

I generi letterari, invece, è una categoria suddivisa in una molteplicità di generi e modelli.

I più antichi vengono percepiti come generi classici, come l’epica, la lirica e il dramma. Quelli moderni si possono definire letteratura di genere o letteratura di consumo, indicati spesso come narrativa di genere.

Alcune narrative di genere comprendono:

  • Azione, Avventura
  • Erotico
  • Fantastico
  • Giallo
  • Romantico
  • Western
  • Storico
  • Psicologico
  • Utopico
  • Diaristico
  • Biografico
  • Autobiografico
  • Metaromanzo
  • e altre….

La narrativa di genere, o letteratura di genere, è quindi la produzione letteraria di uno specifico genere letterario.

Nell’editoria contemporanea, genere è un termine elastico usato per accumunare opere con similitudini di personaggi, temi e situazioni che si sono dimostarti attraenti per particolari gruppi di lettori.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con un amico/a o sul tuo social preferito. Se invece vuoi restare sempre aggiornato/a sui nuovi argomenti iscriviti alla nostra Newsletter




I commenti sono chiusi.


  • Informazioni su questo sito

    AbcSapere.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Si informa inoltre che tutti gli argomenti trattati sono solo a scopo informativo, e in nessun caso devono sostituire il parere di un professionista o parere medico. Si raccomanda quindi, sempre e comunque, una consultazione con uno specialista del settore…


    Licenza Creative Commons
    Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia.