Natura cosa signifca?

ambiente naturale

La natura è quel termine che indica gli ambienti naturali del pianeta Terra.

E’ il componimento di un vasto organismo che favorisce la vita e le condizioni generali della vita stessa, e che comprende le diverse forme tra le piante, gli animali e l’ecosistema.


Cosa significa Natura


Con il termine Natura si intende tutto ciò che comprende l’Universo e i fenomeni che in esso si manifestano, sia fisica sia in generale.

Il suo significato, letteralmente, vuol dire ‘ciò che sta per nascere‘, da cui deriva un concetto ben più ampio nel quale sono comprese tutte le leggi del moderno metodo scientifico.

In Biologia la Natura fa riferimento al mondo delle piante e degli animali, ai processi associati ad oggetti inanimati, a tipi di forme di vita e ai cambiamenti come fenomeni meteorologici o geologici della Terra.

Ambiente naturale


Come ambiente naturale è inteso quell’ambiente che non è stato modificato dall’uomo o che persiste nonostante il suo intervento:

  • Il deserto
  • La fausa selvatica
  • Le rocce
  • Le spiagge
  • I boschi
  • I mari
  • Gli oceani.

La natura in genere comprende la Terra, la Vita, le Piante, gli Animali, gli Ecosistemi e l’Ipotesi Gaia, la teoria secondo la quale tutti gli esseri viventi sulla terra contribuirebbero a comporre un unico vasto organismo capace di autoregolarsi per favorire a sua volta le condizioni generali della vita.

La natura e l’uomo


Ideologicamente, nel suo concetto più ampio, per natura si distingue tra naturale e artificiale, quest’ultima intesa come opera creata dalla mente umana.

Gli ambienti naturali si sono sostituiti via via con quelli artificiali, dovuto alla crescente industrializzazione e urbanizzazione del Pianeta che, oltre a distruggere la loro bellezza, ne hanno alterato la loro storia ecologica.

Con l’intervento dell’uomo, che ne ha modificato il suo naturale paesaggio, la natura ha subito un grave danno, sia per la flora che per la fauna, sia per gli ambienti deturpati fino a provocarne la desertificazione.

Le cause principali della distruzione della natura sono soprattutto l’inquinamento e le emissioni di gas serra, lo sfruttamento delle risorse naturali, la deforestazione, i pesticidi, l’estinzione di numerose specie viventi e la mancanza di cultura ecologica.

Un’altro dato di fatto è lo sfruttamento del suolo, in questo senso la scienza riesce a rimediare soltanto in parte ai danni provocati dall’essere umano.

La scienza cerca di limitare l’inquinamento, tuttavia, dato la consapevolezza di tutelare la natura, sono stati presi provvedimenti come l’istituzione dei parchi naturali.

Un ambiente artefatto è tuttavia un problema a larga scala globale.

Con la crescita esponenziale della popolazione umana, l’importanza di proteggere la natura ha visto nascere alcune organizzazioni internazionali per trattare uno dei problemi più esponenti degli ultimi decenni, come le variazioni o mutamenti climatici della Terra, ma che tuttavia riportano risultati di scarsa efficacia.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con un amico/a o sul tuo social preferito. Se invece vuoi restare sempre aggiornato/a sui nuovi argomenti iscriviti alla nostra Newsletter




I commenti sono chiusi.


  • Informazioni su questo sito

    AbcSapere.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Si informa inoltre che tutti gli argomenti trattati sono solo a scopo informativo, e in nessun caso devono sostituire il parere di un professionista o parere medico. Si raccomanda quindi, sempre e comunque, una consultazione con uno specialista del settore…


    Licenza Creative Commons
    Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia.