Gli Organismi viventi più longevi al mondo

animali longevi

Gli organismi viventi appartenenti al Regno Animale, acquatiche e terrestri, hanno il ciclo vitale più longevo del mondo intero.

Nella Presitoria i rettili, come anche i dinosauri, potevano vivere oltre i 100 anni.

Ricerche scientifiche


Di recente è stato scoperto che alcuni animali hanno vita più lunga rispetto ad altri. Quelli ritenuti più longevi del pianeta sono creature marine.

Tra queste creature spicca la Turritopsis dohrnii, ovvere delle particolari meduse in grado di ringiovanire, attraverso la regressione allo stato di immaturità sessuale, dopo aver raggiunto la piena maturità sessuale.

E’ una piccola creatura marina dell’ordine degli idrozoi, del genere Hydra. Per la sua particolarità è denominata appunto medusa immortale, proprio perché capace di rigenerarsi ritornando allo stadio iniziale di polipo.

Altre creature marine, in ordine di longevità, vi sono le spugne marine e i coralli, nonché il tardigrado, un piccolissimo organismo di mare poco conosciuto ma che riesce a sopravvivere in condizioni estreme.

Questi piccoli esseri sono in grado di ibernarsi per lunghissimi periodi, si parla quasi di epoche, e possono riattivarsi legandosi al DNA di batteri e funghi.

Altri animali marini hanno il primato di longevità, come lo Squalo della Groenlandia che può vivere fino a 400 anni, la Balena della Groenlandia sui 200 anni e l’Orca Granny fino a 105 anni.

Gli organismi viventi più longevi del pianeta Terra


  • Medusa immortale: immortale
  • Medusa vitrea detta anche spugna vitrea: 10000-3000 anni
  • Demospongiae detta anche spugna si,icea: 2200 anni
  • Corallo nero Antipatharia della Nuova Zelanda: 200 anni
  • Spugne cornee: 1500 anni
  • Vongola oceanica detta Ming: 507 anni
  • Squalo della Groenlandia: 400 anni
  • Cozza d’acqua dolce: 240 anni
  • Balena della Groenlandia: 210 anni
  • Attinopterigi (pesci ossei): 205 anni
  • Ricci di mare: 200 anni
  • Vongola dalla proboscide: 180 anni
  • Tartaruga delle Galapagos: 177 anni
  • Lamellibrachia luymesi: 170 anni
  • Anguilla svedese: 160 anni
  • Aragosta mediterranea, Decapodi (crostacei), Pesce specchio atlantico, Storione di Lago,Tartaruga gigante di Aldabra, Rettili: 150 anni
  • Carpa giapponese: 140 anni
  • Storione bianco: 130 anni
  • Tuatara (rettile): 110 anni
  • Orca Granny: 105 anni
  • Tardigrado: 100 anni
  • Cacatua ciuffogiallo (uccello), Pappagallo cenerino (uccello), Coccodrillo australiano, Uomo: 80 anni.

L’immortalità biologica è un nullo o basso tasso di mortalità da senescenza cellulare.

Alcune specie possono raggiungere questo stato biologico durante la loro vita o dopo aver vissuto abbastanza a lungo.


Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con un amico/a o sul tuo social preferito. Se invece vuoi restare sempre aggiornato/a sui nuovi argomenti iscriviti alla nostra Newsletter


I commenti sono chiusi.


  • Informazioni su questo sito

    AbcSapere.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Si informa inoltre che tutti gli argomenti trattati sono solo a scopo informativo, e in nessun caso devono sostituire il parere di un professionista o parere medico. Si raccomanda quindi, sempre e comunque, una consultazione con uno specialista del settore…


    Licenza Creative Commons
    Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia.