Come risparmiare sul materiale scolastico

materiale per la scuola studenti

Risparmiare sul materiale scolastico è una necessità per ogni famiglia, poiché le spese della scuola sono un problema per molte di esse.

Acquistare il materiale scolastico, oggi, è infatti un onere che incide gravemente sul bilancio domestico.

Come risparmiare sul materiale scolastico


Al termine delle vacanze i bambini si preparano per il rientro a scuola, e per noi genitori iniziano nuovi problemi.

Il pensiero di molte famiglie, infatti, sono le spese per il materiale scolastico, tuttavia si può risparmiare su alcune cose.

In vista delle riaperture delle Scuole ecco alcuni suggerimenti in proposito.

Confrontare i prezzi


Materiale di cancelleria, quaderni, matite, penne e altro materiale, tutto deve essere limitato allo stretto necessario.

Il superfluo comporterebbe una spesa maggiore e grava al nostro portafoglio.

Confrontate i vari prezzi delle diverse cartolerie, al supermercato, negozi del risparmio e anche su internet.

Si possono trovare valide offerte per le quali potrebbero portare ad un risparmio anche del 50% su quaderni, pennarelli, cartelline e altri materiali essenziali per il bambino e per la scuola.

Risparmiare con il riciclaggio


materiale scolastico riciclo

Molte mamme acquistano il materiale scolastico di prima scelta.

E’ pur vero che nostro figlio è più felice per questo, ma è anche vero che così nostro figlio non impara l’arte del risparmio.

Non è necessario quindi acquistare materiale nuovo se ha già quello di prima, o se lo può avere dai fratelli più grandi.

Il riciclaggio è oggi la nuova tendenza del risparmio, ben venga quindi tutto il materiale scolastico che può essere necessario per il bambino, come ad esempio zaini e cartelle che, se in buono stato, ci farebbe risparmiare una notevole spesa.

Libri di testo usati


Libri di testo: Risparmiare acquistando libri usati.

Stesso discorso vale per i libri di testo, non è necessario per forza acquistarli nuovi, tutt’altro!

Ci sono centri appositi, mercatini dei libri usati, che fanno al caso nostro.

Se possedete la lista dei libri scolastici, recativi in uno di questi centri, il più vicino a casa vostra, e prenotate i libri che serviranno al vostro bambino.

La spesa maggiore del ritorno a scuola sono i libri di testo, dopo le elementari le famiglie si trovano ad affrontare una grande spesa in questo senso.

I libri nuovi spesso hanno cifre molte alte, ma anche qui si può risparmiare.

Consiglio


Ogni Comune ha centri dove si prenotano e acquistano libri scolastici usati.

Informatevi presso la vostra circoscrizione, oppure presso la segreteria della scuola dove andrà vostro figlio.

Per la maggior parte dei casi queste ultime sapranno indirizzarvi dove poter acquistare libri usati.

Tutto sui Materiali e Accessori per la Scuola


Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con un amico/a o sul tuo social preferito. Se invece vuoi restare sempre aggiornato/a sui nuovi argomenti iscriviti alla nostra Newsletter


I commenti sono chiusi.


  • Informazioni su questo sito

    AbcSapere.it non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Si informa inoltre che tutti gli argomenti trattati sono solo a scopo informativo, e in nessun caso devono sostituire il parere di un professionista o parere medico. Si raccomanda quindi, sempre e comunque, una consultazione con uno specialista del settore…


    Licenza Creative Commons
    Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Italia.