Come abbellire balconi e giardini con il Gelsomino invernale

Gelsomino invernale

Un balcone fiorito o un bel giardino anche di inverno, con le piante tipiche di questo periodo, lo si può avere coltivando il Gelsomino invernale.

La Jasminum nudiflorum, questo è il suo nome scientifico, è una delle varie piante di inverno che rendono i balconi quasi primaverili.


Conosciuta come il Gelsomino invernale è una pianta originaria della Cina, molto robusta essa si presenta con fiori gialli.

Il periodo più adatto per la sua fioritura è nei mesi di novembre e dicembre, da qui il nome di Gelsomino invernale.

Come coltivare il Gelsomino invernale

Gelsomino

La Jasminum nudiflorum è una pianta resistente alle basse temperature, i suoi delicati fiori gialli sbocciano prima delle foglie partendo dalla base dei rami.

La sua crescita può raggiungere anche i 2-3 metri di altezza e cresce abbondante e in qualsiasi posto la si colloca.

  • Esposta al sole o in piena ombra, non sembra avere difficoltà, se messa poi in punti dove trova appiglio, può diventare anche una pianta rampicante.
  • Non appena la pianta sarà fiorita è bene potarla per darle una forma compatta, se fiorisce in piena luce il Gelsomino produrrà molti più fiori e sarà quindi più rigogliosa.
  • La pianta si adatta anche a qualsiasi tipo di terrenno, quindi va bene se collocata anche in giardino.
  • Per quanto riguarda l’annaffiatura, basta poca acqua se la pianta si trova in giardino, ogni 15-20 giorni se la stagione dovesse essere più asciutta.
  • Se collocata in giardino, è soggetta agli attacchi di afidi e cocciniglie che potrebbero rovinare le foglie.

  • Voci Correlate

Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi