L’Artico popolato da grandi mammiferi

Animali preistorici

Le Regioni artiche sembra siano state popolate dai grandi mammiferi su una grande distesa di piante in fiore.

E’ quanto rivelato da una ricerca effettuata da un gruppo di ricercatori coordinato dall’Università di Copenhagen.


L’Artico dunque, fino a 10.000 anni fa, era popolato da Mammut, Bisonti e Cavalli su una distesa di piante in fiore.

Lo studio pubblicato sulla rivista ‘Nature‘, ha analizzato il Dna intrappolato nel terreno, rilevando l’esistenza di piante, primo studio nel suo genere.

Queste piante, fino ad ora, erano sfuggite ai ricercatori, tuttavia la presenza di questi animali sarebbe la testimonianza dei fossili per quella che era la flora dell’epoca.

Le regioni artiche, fino a 50.000 e 10.000 anni fa, erano popolate da un gran numero di mammiferi, mentre oggi l’unico ad essere sopravvissuto è l’Orso polare, questi animali avevano bisogno di grandi pianure di erba e piante poiché erano erbivori.

La scoperta delle piante del passato attraverso i residui di polline e tronchi d’albero fossilizzati, analizzando il Dna dei materiali genetici degli organismi viventi come residuo e decomposti, si sono potute trovare tracce di un gran numero di piante che fino ad ora non erano mai state trovate.

Mammut scultura

I ricercatori in particolare sono riusciti a identificare molte piante con fiore adatte per l’alimentazione dei grandi erbivori, causa per la quale è dovuta la loro scomparsa dalla grande fauna artica circa 10.000 anni fa.


  • Voci Correlate

Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi