• ABCSapere è un progetto libero rivolto a tutti e consultabile liberamente sul Web. L’obiettivo è il raggiungimento di informazione a livello globale incoraggiando le persone a comprendere e ad avere opinioni diverse.

Il Canarino (Serinus canaria)

Canarini

Il canarino è classificato come animale di compagnia per la sua indole allegra e il colore vivace, allevato per il suo bel canto, la specie è stata addomesticata da alcune centinaia di anni.

Molto diffuso e apprezzato, nella sua forma domestica, il canarino è un uccello passeriforme della famiglia dei Fringillidi.


Il Canarino

Il nome scientifico canaria deriva dalle Isole Canarie, dove esso vive e rappresenta la mascotte del luogo.

Le sue dimensioni sono di circa 12-13,5 cm di lunghezza, per un’apertura alare di 20 cm circa ed un peso di 15-20 grammi.

Il loro aspetto è massiccio ma slanciato, hanno la testa rotonda e il collo corto, corto becco conico, ali appuntite e coda dalla punta lievemente forcuta.

Per molti aspetti il canarino somiglia molto agli verzellini, rispetto ai quali sono di taglia maggiore e presenta toni di colore grigio-bruno nel piumaggio.

Il piumaggio presenta dimorfismo sessuale evidente, ossia una differenza morfologica fra individui appartenenti alla medesima specie ma di sesso differente.

I maschi di canarino presentano la livrea dominata dai toni del giallo-verde, più brillante sulla testa, petto e parte superiore del ventre, mentre nuca, dorso e ali tendono al bruno, più scuro e quasi nerastro proprio sulle ali e sulla coda, con presenza di penne dalle punte brune anche sui fianchi e dare un effetto variegato, mentre il sottocoda è invece bianco.

La femmina invece presenta la livrea simile al maschio ma il colore giallo è quasi assente, i cui toni giallo-verdi sono molto più sbiaditi soprattutto sulla testa, che è di colore grigio scuro.

Maschi e femmine hanno le zampe di colore carnicino, gli occhi di colore bruno scuro e il becco è anch’esso carnicino, con tendenza a scurirsi e divenire nerastro nella sua parte superiore.


Caratteristiche del Canarino

Il canarino è un animale socievole e vivace, spesso in gruppetti o in storni, passa il suo tempo fra l’erba alta o fra i cespugli alla ricerca di cibo.

Con i suoi membri resta in contatto mediante richiami cinguettanti, che divenatno più aspri in caso di pericolo.

Esso si nutre principalmente di semi di piante erbacee e cespugliose, di bacche, frutti, infiorescenze, germogli e foglioline tenere, oltre che di piccoli insetti.

Il canarino è un uccello monogamo la cui riproduzione avviene da gennaio a luglio alle Canarie, da marzo a giugno a Madeira, da marzo a luglio alle Azzorre.

Per riprodursi il maschio attira la femmina con il suo canto a squarciagola, si posta in evidenza e, all’approssimarsi di una possibile compagna, compie voli rituali sfarfallanti avvicinandovisi; se la femmina è ricettiva si accovaccia permettendo l’accoppiamento.

Il nido, costruito dalla femmina talvolta aiutata dal maschio, è a forma di coppa e viene ubicato alla biforcazione o alla punta di un ramo di un albero o di un cespuglio.

La parte esterna del nido si compone di rametti e fibre vegetali intrecciati, e la parte interna è foderata di materiale come muschio, lanugine vegetale o nimale e licheni, e solitamente è ad un’altezza dal metro ai sei metri dal suolo.

Le uova deposte dalla femmina vanno da 2 a 6, di colore azzurrino sono munite di secrezioni bruno-rossicce, e vengono covate per circa due settimane, col maschio che fa la guardia nei pressi del nido, cantando e scacciando eventuali intrusi.

Il maschio ha il compito di reperire il cibo per sé e la compagna, mentre cova, imbeccandola, alla schiusa i piccolini sono ciechi e vengono imbeccati ed accuditi da entrambi, e circa due-tre settimane dalla schiusa, imparano ad involarsi.


Il Canarino domestico

Canarino domestico

L’ambiente originario del Canarino, come si può intuire dal nome, sono le Isole Canarie, tuttavia è stato introdotto in altri luoghi dove si è ambientato benissimo.

Dal XVII secolo è stato addomesticato dall’uomo, viene allevato come animale da compagnia all’interno di gabbie o voliere, solo, in coppie o piccoli gruppi.

A differenza di quello selvatico, il canarino domestico è stato selezionato nelle centinaia di varietà e razze diverse e dai colori più svariati, escludendo il nero e il blu.

Essi vengono suddivisi in tre gruppi sulla base del colore, della qualità del canto e del tipo di piumaggio:

  1. Canarini da canto
  2. Canarini di colore
  3. Canarini di forma e posizione

I canarini da canto sono la categoria basta solo sulla qualità del canto.

I canarini di colore sono una razza di canarini che comprende quasi 400 varietà di colore diverso.

I canarini di forma e posizione riconosciuti sono una trentina, a differenza degli altri due, la selezione è basata solo sulla forma e sulla posizione che assumono.


  • Voci Correlate

Rispondi