• ABCSapere è un progetto libero rivolto a tutti e consultabile liberamente sul Web. L’obiettivo è il raggiungimento di informazione a livello globale incoraggiando le persone a comprendere e ad avere opinioni diverse.

Il Coccodrillo un vero fossile vivente

coccodrilli

Il coccodrillo possiede una forte armatura squamosa, questi potenti animali sono rettili diaspidi chiamati anche Loricati, che significa corazza.

Oltre ad essere un animale possente, il coccodrillo possiede il morso più potente mai visto in natura.

Caratteristiche del Coccodrillo

Il coccodrillo comparve nel periodo Cretaceo superiore, circa 90 milioni di anni fa, da antenati crocodilomorfi, un gigantesco superodine di rettili arcosauri, e da allora continua a popolare la Terra con caratteristiche fisiche e comportamentali pressoché inalterate.

Dato la sua stazza e l’imponenza con cui esso si presenta, e il suo aspetto fisiologico così simile a quello del suo antenato, il coccodrillo può essere considerato un vero e proprio fossile vivente.

Il suo corpo è allungato e ricoperto di squame e solitamente è di colore scuro sul dorso e chiaro sul ventre, ha la testa triangolare dotata di narici all’estremità della mascella e occhi sporgenti, mentre la sua coda lunga è appiattita verticalmente e le zampe sono relativamente corte, robuste e palmate.

La lunghezza del coccodrillo è molto varia, può raggiungere fino i 6,5/7 metri, così come il peso che varia dai 20 fino ai 1000 kg.

Poiché il grasso contenuto nella carne è composto dal 30% di acidi grassi saturi e dal 70% di acidi grassi insaturi, il suo peso è per il 61% contribuito dal grasso.

Il coccodrillo emette suoni svariati che vanno da tranquilli sibili a spaventosi ruggiti e muggiti, quest’ultimi prodotti solitamente durante la stagione dell’accoppiamento.

Questo animale si muove strisciando sull’addome quando è sulla terraferma, ma può anche correre e camminare stando sulle quattro zampe; perfetto nuotatore non sta in acqua per più di 30 minuti.


Vita sociale e Habitat del coccodrillo

Il coccodrillo abita in quasi tutte le aree equatoriali e tropicali del Pianeta, vive lungo il corso dei fiumi, nei laghi e nelle zone paludose, mentre alcune specie si spingono in mare per lunghi tratti.

Tende a vivere raggruppato con i suoi simili, è un predatore attivo e talvolta, negli esemplari adulti, tende a difendere in modo estremamente aggressivo la sua area di caccia da altri adulti e dai giovani.

Le prede vittime del coccodrillo sono generalmente di dimensioni variabili, principalmente pesci o piccoli vertebrati, ma quando raggiunge il pieno sviluppo attacca anche animali molto grandi, come i bovini.

Alcune specie di coccodrillo si nutrono esclusivamente di pesce e piccoli animali anche in età adulta, anche se tuttavia può digiunare per lunghi periodi di tempo, pare fino a sei mesi, se non oltre.

Il suo morso è il più potente mai esistito in natura, il suo primato spetta al coccodrillo marino che, come il Tirannosauro, può mordere con una tale forza da lancinare la sua preda, estremamente potente fino a 15 volte quello dello Squalo bianco.


Specie di Coccodrilli

La classificazione delle specie viventi di coccodrilli si dividono in Coccodrilli, Alligatori e Caimani:

Crocodylidae: una famiglia di coccodrilli che comprende i veri coccodrilli.
Alligatotoridae: una famiglia di rettili appartenente all’ordine Crocodylia, rappresentati da varie specie viventi nelle Americhe e una specie presente in Cina.
Gavialidae: sono una famiglia di rettili appartenenti all’ordine dei Crocodylia, e sono rappresentati da una sola specie, il gaviale del Gange, che vive in India.


  • Voci Correlate

Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi