Come pulire la cappa da cucina

La cappa da cucina ha come funzione quella di aspirare vapori e odori che fuoriescono dalle pentole mentre si cucina.

Senza la cappa da cucina gli odori dei cibi si diffonderebbero nell’aria rendendo l’ambiente sgradevole dalla loro presenza.

Per il corretto funzionamento della cappa da cucina è quindi importante, e fondamentale, una pulizia da effettuare periodicamente.

I filtri svolgono un’importante lavoro, perché essi siano efficienti è opportuno svolgere una corretta manutenzione sostituendo le parti danneggiate e/o usurate.

Come pulire la Cappa da cucina

  • La cappa da cucina è un elettrodomestico e, come tale, si differenzia a secondo del tipo.
  • Per una corretta pulizia esteriore si dovrà utilizzare un prodotto sgrassante, che ne evita l’accumularsi del grasso.
  • Internamente si dovrà spruzzare uno sgrassatore lasciandolo agire una decina di minuti come igienizzante.
  • Per una pulizia più accurata e profonda, si dovrà togliere il coperchio immergendolo in acqua e aceto, lo sporco in questo modo si toglie facilmente e non si rischia di graffiare la superficie.
  • Per quanto riguarda il filtro, meglio sostituirlo con uno nuovo, in alternativa lo si può lavare a mano o in lavastoviglie se fosse di metallo.

Consiglio: Un’ottimo sgrassante per togliere lo sporco di cucina più ostinato è l’aceto diluito con acqua calda, in alternativa anche il bicarbonato.


Ti potrebbe anche interessare…


Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi