La cucina italiana tradizone del gusto

La cucina italiana è ricca di sapori, gusto e tradizioni, conosciuta per la propria diversità a livello regionale è ritenuta la più famosa al mondo proprio per la sua abbondanza nel gusto e nei condimenti.

Sviluppatasi attraverso secoli, le sue radici risalgono al IV secolo a.C. subendo negli anni influenze dalla cucina greca, romana, bizantina, ebraica, araba e normanna, fino alla scoperta del nuovo mondo quando subì notevoli cambiamenti con l’introduzione di nuovi ingredienti.

La cucina italiana è semplice, ma la caratteristica principale sono i piatti composti che vanno da quattro a otto ingredienti, e che per la maggior parte dei cuochi italiani ricercano la loro qualità anziché la complessità di preparazione.

Molte delle ricette tradizionali sono opera delle casalinghe, tanto che molti piatti tipici, conosciuti solo nelle regioni di provenienza, si sono diffusi in tutta la nazione.

Tra gli ingredienti principali, il formaggio e il vino e il caffè, costituiscono una parte importante della cucina italiana anche a livello mondiale.


I pasti principali

La cucina italiana si avvale di quattro pasti principali, essi sono: prima colazione, pranzo, cena, pausa.

Prima colazione: essa è solitamente dolce con del latte caldo o freddo o del succo di frutta accompagnati da prodotti da forno come biscotti o pane con marmellata o crema di nocciole. Il caffè predomina con le varianti del cappuccino, del caffellatte, o del caffè espresso.

Pranzo: Il pranzo è solitamente il pasto più importante della giornata e, se completo, è composto da tre o quattro portate:

  • Antipasto: in genere composto da crostini, salumi, formaggi, verdure.
  • Primo piatto: in genere pasta o riso o minestra.
  • Secondo piatto: di carne o pesce o formaggi o prosciutto accompagnato da un contorno di verdure.
  • Dolce e/o frutta per concludere.

Cena: tradizionalmente presenta lo stesso schema del pranzo, oggi essa rimane, assieme alla colazione, il pasto principale e può presentare più portate del pranzo, e può variare a seconda delle tradizioni e dello sviluppo da regione a regione.

Pausa: detta anche merenda, non è un piatto principale ma importante per placare l’appetito di metà pomeriggio, in alcuni casi anche di metà mattino, lontano dal pranzo e dalla cena. E’ un pasto leggero composto da frutta, pane e in estate anche dal gelato, utilizzato specialmente nella prima e seconda infanzia.


La cucina italiana all’estero

La cucina italiana all’estero è una delle cucine più offerte dai ristoranti, anche se i piatti sono arricchiti di ingredienti ed elaborati, spesso non sono consoni a quelli italiani poiché, nel caso di un ristorante, per essere buono o per non dare l’impressione di noncuranza, vengono presentati più complessi rispetto all’origine.

I piatti di pasta, ad esempio, essendo molto semplici, vengono presentati in modo più ricco se non evitati, come la pizza Margherita che se, confrontata con le altre del menù con ingredienti più ricchi, raramente viene acquistata.

L’aglio, ad esempio, dove nella cucina regionale italiana non vi è un’intenso uso, nei ristoranti esteri viene presentato con creme all’aglio, pane all’aglio, ecc… in quantità elevate spacciandolo come ingrediente tipico della cucina italiana.

Una delle caratteristiche della cultura e cucina italiana, è quella di considerare carne e vegetali su due livelli diversi, ma che comunque sono considerati della stessa importanza e, quindi, da abbinare serenamente.

In alcuni paesi stranieri la carne è un’ingrediente importante, un pasto senza carne, quindi, è considerato povero, per cui è difficile trovare piatti di pasta senza questo condimento, tanto che sovente viene aggiunto la carne di pollo, usata pochissimo per un primo in Italia.


Specialità della cucina italiana

Tra alcune specialità della cucina italiana vi è il pane che costituisce un alimento fondamentale, e che nelle sue varianti ne esistono varie forme regionali, tra cui la pizza che oggi è il cibo più consumato al mondo.

La pasta è il piatto più noto della cucina italiana, ed è anche quello che viene universalmente associato ad essa, e che si presenta nelle sue diverse varianti e forme, così come il riso che gode di una certa importanza.

Le uova vengono preparate in svariati modi e ricette, mentre la carne, anch’essa molto cucinata in Italia, si presenta con preparazioni varie da regione a regione.

Il pesce, così come la carne, gode della stessa preparazione nelle sue varie ricette, e anche il formaggio, freschi e stagionati, è molto ricercato, tra cui quello più noto è il Parmigiano Reggiano.

Anche i dolci trovano preparazioni e ricette a seconda delle regioni, mentre le bevande, il vino e il liquore, costituiscono un accompagnamento importante nella cucina italiana.


  • Voci correlate…

Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi