• ABCSapere è un progetto libero rivolto a tutti e consultabile liberamente sul Web. L’obiettivo è il raggiungimento di informazione a livello globale incoraggiando le persone a comprendere e ad avere opinioni diverse.

Perché il Fumo passivo fa ingrassare?

Fumo passivo

Il fumo passivo fa ingrassare, è quanto afferma uno studio della Brigham Young University pubblicato sull’American Journal of Psysiology: Endocrinology and Metabolism.

L’idea secondo la quale fumare aiuta a dimagrire sembra essere sbagliata, anzi, ad aumentare il rischio di ingrassare è soprattutto il fumo passivo.

I ricercatori di Salt Lake City sostengono che fumare non solo fa male alla nostra salute, mettendo a rischio cuore e polmoni, ma ci respira il fumo rischia di ingrassare.

Benjamin Bikman, autore della ricerca, spiega che: “Chi vive con un fumatore ha un maggior rischio di problemi cardiovascolari e metabolici, soprattutto se bambini. La ricerca – aggiunge – mostra che tra le risposte al fumo passivo del nostro organismo, c’è l’alternazione della sensibilità all’insulina, una volta che questa continua ad aumentare si ingrassa”.

Secondo lo studio, infatti, il fumo spinge alcune minuscole molecole lipidiche, le ceramidi, ad alterare i mitocondri delle cellule, causando così la distruzione delle normali funzioni cellulari e inibidendo la loro capacità di rispondere all’insulina.

Gli effetti del fumo sono la chiave di una nuova ricerca per inibidire le ceramidi, trovando quello giusto per l’uomo si può proteggere chi è esposto al fumo passivo.

In tal senso, tuttavia, sarebbe opportuno smettere di fumare, così facendo il rischio, oltre che per la nostra salute, porterebbe vantaggi anche a coloro che sono costretti a respirare il fumo di sigaretta loro malgrado.


  • Voci Correlate

Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi