Peter Singer

Peter Singer

Peter Albert David Singer è un filosofo e saggista australiano. Nato a Melbourne il 6 luglio 1946, è noto soprattutto per essere stato il pioniere del movimento per i diritti degli animali.

Singer può essere considerato uno dei pensatori contemporanei più importanti nel campo dell’etica.

Le sue riflessioni abbracciano infatti ampie problematiche dell’etica, in particolare quella applicata:

  • rispetto per l’ambiente
  • etica politica
  • squilibrata distribuzione della ricchezza
  • responsabilità dei paesi ricchi verso il Terzo mondo
  • etica biomedica come l’aborto, l’eutanasia e la ricerca sulla sperimentazione animale.

Secondo Singer, la differenza di specie non è in sé, è una forma di indebito pregiudizio al pari del razzismo o del sessismo, in cui si considerano differenze moralmente neutra, come la razza o il genere sessuale, come fondati differenze di trattamento o di considerazione morale.

La sua filosofia morale è di stampo consequenzialista e quindi impostata come forma di utilitarismo, secondo la quale l’azione moralmente giusta è quella che massimizza la soddisfazione delle preferenze del maggior numero di esseri senzienti.

Vita e Opere di Peter Singer

Singer nasce da una famiglia di ebrei viennesi scappati durante la Seconda Guerra Mondiale.

Si laurea all’Università di Melbourne in legge, storia e filosofia, ottenendo nel 1969 una borsa di studio all’Università di Oxford con il titolo di bachelor in filosofia.

Liberazione animale

La sua carriera inizia alla Trobe University, insegnerà poi all’Università Monash, poi all’Università di Princeton e infine alla Melbourne University.

Pioniere del movimento per i diritti degli animali, il suo testo più famoso è “Liberazione animale” del 1975, in cui espone le sue tesi contro un diverso valore e status morale degli esseri umani rispetto alle altre specie animali.

Le sue tesi derivano da quattro premesse:

  • Il dolore
  • la specie umana
  • la gravità dell’atto di togliere la vita
  • la responsabilità di quello che facciamo e di quello che avremmo potuto fare.

Per la sua tesi in campo etico e morale, Singer riceve l’onorificienza come “Compagno dell’Ordine dell’Australia“.

L’Ordine dell’Australia è il più elevato titolo onorifico dell’Australia, ed è un ordine di cavalleria creato da Elisabetta II allo scopo di “riconoscere a cittadini australiani o altre persone risultati o servizi meritori“.


Ti potrebbe anche interessare…


Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi