• Stai Visualizzando: storia » Storia, concetto e significato

Storia, concetto e significato

Storia concetto

La storia è lo studio degli eventi precedenti a quelli moderni, di ciò che è accaduto agli uomini, la ricerca sugli eventi prodotti dall’uomo.

Il mondo storico consiste in tutte quelle tecniche con le quali gli studiosi storici usano con le fonti primarie e da testimonianze per ricercare e scrivere quindi la Storia.

La Storia

La storia è lo studio che si occupa degli avvenimenti passati attraverso l’uso di fonti come documenti, testimonianze e racconti, è la ricerca sui fatti e la loro narrazione della specie umana.

Nella linguistica il termine ‘storia‘ significa racconto letterario, narrazione orale o scritta di vicende immaginarie, come infatti lo è di per sé la storia.

La parola storia deriva dal greco, istoria, e dal latinohistoia‘, che significa ricerca, quindi conoscenza acquisita tramite immagini, registrazione della stessa conoscenza attraverso il racconto degli eventi del passato.

La storia è comunque una scienza, anche se per storia si intende la conoscenza prodotta dalla memoria mentre per scienza si intende l’uso della ragione.

Spesso la storia simboleggia gli eventi che possono introdurre il futuro, in questo caso si determina uno schema temporale in cui la forma di storia si connette al passato, presente e futuro.

Tutti gli avvenimenti, quindi, vengono registrati e preservati nelle forme che costituiscono la testimonianza storica, e tutti quegli eventi accaduti prima dell’avvento della scrittura sono denominati ‘Preistoria‘.

La Storia universale, ossia la storia dell’uomo, è l’insieme delle vicende umane all’interno della Storia della Terra.


Il metodo storico

Il metodo storico sono tutte quelle tecniche che gli studiosi usano come fonte primaria assieme ad altre testimonianze per ricercare e scrivere quindi la storia.

La Storiografia è la descrizione della storia e comprende tutte quelle forme di interpretazione, di trattazione e trasmissione di fatti e accadimenti della vita degli individui e delle società del passato storico.

Nell’antica Grecia esistevano gli scrittori di discorsi, cioè autori di narrazioni, che solitamente raccoglievano la storia di città o piccole regioni.

Altre forme di storiografia erano conosciute già in Mesopotamia, Medio Oriente, Egitto, impero Ittita e mondo Cananeo-Fenicio-Punico prima dell’età del bronzo.

Erodoto, storico greco antico, viene considerato il ‘padre della storia‘, tuttavia è a Tucidide, storico e miliatre ateniese, che viene attribuito il merito di aver avuto per primo un approccio scientifico nei confronti della storia.

Tucidide, infatti, a differenza di Erodoto, considerava la storia come il prodotto delle scelte e delle azioni degli esseri umani, valutando le cause e gli effetti, mettendo in rilievo la cronologia tenendo sempre in considerazione che il mondo umano fosse il risultato delle azioni degli esseri umani.

I metodi di studio storici sono stati proposti da diversi studiosi nell’arco ciclico della storia umana, nel XX secolo gli storici si sono focalizzati più su cronologie maggiormente realistiche anziché su narrazioni epiche e nazionalistiche.

Alcuni storici francesi hanno introdotto la Storiografia quantitativa, un metodo di ricerca e organizzazione di fonti quantitative per tracciare profili delle vite degli individui, permettendo la creazione della Storia culturale, che rappresenta uno filoni più importanti della Storiografia tradizionale.

Piero Pierotti, accademico e storico italiano, a partire dagli anni ’70 ha proposto il metodo ecostorico, o ecostoria, che si basa sull’analisi del rapporto tra ambiente e attività umane.


I periodi della Storia

La periodizzazione è la suddivisione della Storia in periodi di Tempo, ciascuno dei quali si contraddistingue di eventi accaduti in epoche e che hanno quindi un’inizio e una fine.

Questi periodi di tempo sono definiti dagli storici con dei nomi per permettere la classificazione e organizzazione delle fonti in modo tale da essere utilizzate dagli storici.

I periodi storici possono variare a seconda della geolificazione, così come le date di un periodo particolare, i secoli e i decenni, ad esempio, sono periodi comunemente usati, e il tempo che rappresentano dipende dal sistema di datazione impiegato.

Altre definizioni dei periodi storici vengono costruite retrospettivamente riflettendo i valori così espressi riguardo al passato, e che di rado possono essere quindi individuate date precise.

Nel concetto più noto della periodizzazione in riferimento alla Storia del continente e dei popoli che l’hanno abitato, e che lo abitano, divide la storia in cinque periodi:

  • Preistoria: periodo della storia umana che precede l’invenzione della scrittura.
  • Storia antica: indica la prima età della storia ed è una delle quattro grandi epoche storiche.
  • Storia medievale: è una delle quattro età storiche in cui viene suddivisa la storia dei continenti nella storiografia moderna.
  • Storia moderna: è la fase successiva alla storia medievale e precedente all’era contemporanea.
  • Storia contemporanea: solitamente inizia con la Rivoluzione francese e Rivoluzione industriale giungendo fino al presente.

Altre aree di studio della Storia

Lo studio della storia comprende anche altre aree tematiche e comprendono:

Filosofia della Storia: è lo studio del significato spirituale della storia e di un suo possibile fine teologico, è il ramo della filosofia che riflette sul senso possibile della storia umana. Essa si chiede se esista un disegno, uno scopo, o un principio guida nel processo della storia, e quale ruolo vi occupa l’essere umano.

Storia degli Stati: è inteso lo studio particolare storico delle zone geografiche come i continenti, Stati e città.

Storia sociale: è uno dei principali settori della ricera storica, dello studio delle evoluzioni di una società o una delle sue componenti durante nel corso del tempo.

Storia dell’Arte: è lo studio dei cambiamenti nel contesto sociale dell’arte, l’evoluzione delle espressioni artistiche e le variazioni delle forme, stili e concetti.

Cronologia: è il sistema di organizzazione e classficazione degli eventi in base alla loro successione nel tempo.

Futurologia: è l’obiettivo di un’esplorazione dei futuri possibili, probabili e preferibili e delle visioni del mondo.

Paleografia: è lo studio della scrittura antica, della caratteristica e della sua evoluzione, nella capacità di leggere, interpretare e datare testi manoscritti riconoscendone l’autenticità.

Psicostoria: è lo studio della psicologia col metodo della psicoanalisi della vita dei personaggi storici del passato e delle motivazioni psicologiche degli eventi passati.

Storia di genere: nata come conseguenza alla diffusione delle tematiche nate dal movimento femminista, la ricerca riguarda l’impianto culturale e sociale dei generi maschili e femminili e i loro mutamenti nella storia.

Archeologia: è lo studio delle civiltà e le culture umane del passato e le loro relazioni con l’ambiente circostante mediante la raccolta, la documentazione e l’analisi di tracce materiali che hanno lasciato.

Storia economica: è lo studio e l’analisi dei fenomeni economici passati e presenti, inserendoli nel loro contesto sociale, politico e culturale.

Storia militare: si concentra sugli accadimenti riguardanti gli eventi sui conflitti umani, l’analisi delle guerre, battaglie, strategie militari e armamenti.


  • Voci Correlate…

Se ti è piaciuto l’articolo Condividilo sul tuo Social preferito o fallo sapere a qualche amico. Se vuoi ricevere le ultime novità iscriviti alla Newsletter

Rispondi