Storia culturale nella cultura

storia culturale cultura società educazione

La storia culturale, nella cultura, interpreta gli eventi passati, le tradizioni culturali popolari.

Esamina i documenti e le descrizioni narrative passate relativi a una cultura, combina gli approcci dell’antropologia e della storia.

Storia culturale nella cultura


Descrizione


La storia culturale, nella cultura, combina gli approcci dell’antropologia e della storia.

Guarda alle tradizioni culturali popolari e alle interpretazioni culturali dell’esperienza storica.

Comprende gli eventi, relativi a una cultura, che si verificano in successione e che portano dal passato al presente, e anche al futuro.

Interpreta gli eventi passati che coinvolgono gli esseri umani attraverso l’ambiente sociale, culturale e politico.

Interpreta inoltre gli eventi relativi alle arti e ai modi che un gruppo favorisce.

La storia culturale, comporta l’aggregazione di attività culturali passate, come la cerimonia, la classe nelle pratiche e l’interazione con le impostazioni locali.

Storia


La storia culturale è stata definita e praticata da Jacob Burckhardt, studioso svizzero di storia rinascimentale.

Burckhardt, storico svizzero del XIX secolo, la concepì e la praticò per quanto riguarda il Rinascimento italiano.

La storia culturale, così, è stata orientata allo studio di un particolare periodo di tempo nella sua interezza.

Studia la pittura, la scultura e l’architettura storica, ma anche la base economica alla base della società, e le istituzioni sociali della sua vita quotidiana.

I fenomeni spesso condivisi in una società possono essere:

  • Carnevale, festival e rituali pubblici;
  • Tradizioni di performance di racconto, epico, e altre forme verbali;
  • Evoluzioni culturali nelle relazioni umane, come idee, scienze, arti e tecniche;
  • Espressioni culturali di movimenti sociali come il nazionalismo.

Esamina anche i principali concetti storici come: potere, ideologia, classe, cultura, identità culturale, atteggiamento, razza, percezione.

Sono inclusi anche nuovi metodi storici come narrazione del corpo.

Molti studi considerano gli adattamenti della cultura tradizionale ai mass media, come televisione, radio, giornali, riviste, manifesti, ecc…

Altri studi sono dalla stampa alla pellicola, e oggi anche a internet, come cultura del capitalismo.

Gli approcci della storia culturale moderna, provengono dalla storia dell’arte, dalla scuola Annales, scuola marxista, microstoria e nuova storia culturale.

Storiografia


L’area in cui la storia culturale di nuovo stile è spesso indicato, come quasi un paradigma, è la storia revisionata della Rivoluzione francese.

L’interpretazione revisionata, è spesso caratterizzata come la sostituzione della presunta dominante interpretazione sociale, presumibilmente marxista.

Lo studio dell’Interpretazione sociale, individua le cause della rivoluzione nelle dinamiche di classe.

L’approccio revisionista, così, tende a porre maggiore enfasi sulla “cultura politica“.

La cultura politica, negli ultimi decenni, è stata esaminata da studiosi della Rivoluzione.

Essi hanno esaminato ruoli e posizione di temi culturali, come il genere, il rituale e l’ideologia, nel contesto della cultura politica francese pre-rivoluzionaria.

Studi culturali


Gli studi culturali, sono una disciplina accademica popolare tra un gruppo eterogeneo di studiosi.

Questi studi combina:

  • politica
  • geografia
  • sociologia
  • teoria sociale
  • teoria letteraria
  • studi cinematografici/video
  • antropologia culturale
  • filosofia
  • storia dell’arte/critica

Queste combinazioni, in pratica, studiano i fenomeni culturali in varie società.

I ricercatori di studi culturali, spesso si concentrano su come un particolare fenomeno si relaziona a:

  • questioni di ideologia
  • nazionalità
  • etnia
  • classe sociale e/o genere

Note correlate


Storia della mentalità: è il corpo di opere storiche volte a descrivere e analizzare i modi in cui le persone di un determinato periodo di tempo hanno pensato, interagito e classificato il mondo che li circonda, in contrasto con la storia di particolari eventi, o tendenze economiche.

Storia umana: conosciuta anche come storia del mondo, è la descrizione del passato dell’umanità. E’ formato da archeologia, antropologia, genetica, linguistica e altre discipline; e, per periodi dall’invenzione della scrittura, dalla storia registrata e da fonti e studi secondari.

Etonostoria: è lo studio delle culture e dei costumi delle popolazioni indigene esaminando i documenti storici e altre fonti di informazione sulla loro storia di vari gruppi etnici che può o non può esistere.

Cultura popolare: è generalmente riconosciuta dai membri di una società come un insieme di pratiche, credenze e oggetti che sono dominanti o prevalenti in una società in dato momento.

Voci correlate


Collegamenti esterni



Ti è piaciuto questo articolo? Condividi con un amico/a o sul tuo social preferito. Se invece vuoi restare sempre aggiornato/a sui nuovi argomenti iscriviti alla nostra Newsletter


I commenti sono chiusi.